Coltelli Masterchef: ecco come scegliere i migliori coltelli da cucina

Coltelli Masterchef: ecco come scegliere i migliori coltelli da cucina

I coltelli da cucina sono importantissimi per coloro che vogliono iniziare a muovere i primi passi in questo settore. Sono strumenti necessari e cruciali per chi vuole muovere i primi passi in cucina. Si parla molto spesso dei coltelli MasterChef, ovvero quei coltelli che vengono usati nella nota trasmissione televisiva e vanno utilizzati con maestria. La prima cosa però importante è imparare a conoscere e capire quali sono le caratteristiche che tali strumenti devono necessariamente avere. Avere a disposizione gli strumenti migliori per iniziare a cucinare in maniera magistrale, è fondamentale. Un coltello da cucina deve essere ergonomico, pratico e avere una lama ben affilata: solo così sarà il compagno ideale per coloro che vogliono muovere i passi in questo settore. Ci sono tantissime tipologie e varianti di coltelli che devo sono indispensabili in cucina e sono degli strumenti cruciali per preparare le ricette più disparate!

La struttura di un coltello da cucina

I cosiddetti coltelli MasterChef possono essere divisi in vari gruppi, ovvero in base alle attività diverse in cui vengono utilizzati. Innanzitutto, è bene specificare che un coltello consta di due parti: un manico e la lama. I manici devono essere solidi, ben saldati ed ergonomici, in modo da permettere un taglio preciso. Invece, le lame devono essere affilate, lisce o zigrinate, in modo tale da svolgere l'azione per cui sono state scelte. Per quanto concerne i materiali del manico, è sempre opportuno fare riferimento a materiali eterni, come ad esempio la plastica oppure il legno. Per quanto concerne la lama esistono forme ben diverse e quindi in base alla funzione devono essere scelti degli specifici coltelli MasterChef.

I differenti tipi di coltelli MasterChef

Esistono in commercio diversi tipi di coltelli MasterChef tra cui è possibile scegliere. Vi è innanzitutto il coltello trinciante, ovvero il coltello tipico del cuoco che ha la lama triangolare. Poi, vi è il coltello santoku, utilizzato soprattutto nella cucina giapponese che serve per tagliare le verdure a rondelle. C'è poi il coltello per sfilettare, che ha una lama lunga e sottile, utilizzato per il sushi e il pesce. Da non sottovalutare anche il ruolo del coltello per disossare, utilizzato dai macellai per lasciare la polpa intatta mentre si toglie l'osso. Utili anche i coltelli in ceramica, ideali per vari tipi di attività: sono molto precisi.

L'importanza della lama di un coltello

Nella scelta dei coltelli MasterChef che fanno al vostro caso, bisogna valutare bene la tipologia di lama. In generale, può essere sottile, affilata e corta oppure avere delle scalanature per garantire un taglio netto. Generalmente è sempre consigliabile quella in acciaio inox, perché inossidabile, robusta e in grado di garantire tanta igiene. Ci sono però anche le lame in diverse leghe di acciaio con un taglio sempre in linea con gli obiettivi. Poi c'è la categoria delle lame in ceramica. Sono molto precise, affilate ed inoltre, riescono a essere durevoli nel tempo. È importante in ogni caso sempre garantire che la lama sia affilata. Per fare in modo che ciò accada, bisogna fare un po' di manutenzione. In primis, bisogna evitare lavastoviglie e centrifughe violente, quanto piuttosto utilizzare la pietra per affilare la lama, oppure l'acciaino o la cote.

Related products

Seguici su Facebook